Blog

Novità, informazioni e aggiornamenti utili per aumentare la produttività della tua attività.

Back to school, il ritorno sui libri e alimentazione

bionutrimed_nutrizionista_a_catania_mangiare_bene_e_tornare_sui_libri

Con la fine delle vacanze si lasciano i ritmi più tranquilli di un'estate ormai alle porte e si ritorna alla routine quotidiana.

C'e chi ricomincia a lavorare e chi, invece, a settembre è già alle prese con l'inizio della scuola o dell'università.

Oggi lo studio Bionutrimed della Dott.ssa Licciardi vi darà alcuni consigli su come affrontare al meglio l'inizio degli impegni scolastici/universitari dal punto di vista alimentare.

Mai uscire di casa senza un'abbondante colazione

Questa regola dovrebbe valere per tutti perché la colazione è il carburante che, dopo il prolungato digiuno notturno, ci permette di iniziare la giornata. Una buona e abbondante colazione aiuta ad affrontare gli impegni mattutini con la giusta carica e permette al nostro cervello, inoltre, di apprendere al meglio e con minore difficoltà le lezioni quotidiane.

Il consiglio che lo studio Bionutrimed vi da è "smettete di fare i pigri e puntate la sveglia 10 minuti prima!", avrete cosi tutto il tempo necessario per fare colazione. Il vostro cervello vi ringrazierà.

Per una buona colazione è consigliabile associare a una fonte di carboidrati, come cereali, biscotti (con le dovute attenzioni alle etichette) o pane, una fonte di grassi e di proteine che portano a un prolungato senso di sazietà.

Lo spuntino sempre in borsa

Nonostante la colazione abbondante, le ore che separano questa dal pranzo sono tante. Per evitare, infatti, di arrivare a pranzo affamati e con le forze e la concetrazione troppo basse, è consigliabile portare sempre dietro uno spuntino. Che sia un frutto o del pane integrale con marmellata, burro di mandorle o arachidi, lo spuntino spezza-fame ci dà l'energia per arrivare meno spossati al pranzo. 

Lo sport, un valido alleato per la concentrazione e il riposo

Fare sport può essere un valido aiuto durante lo stress dei periodi scolastici. È ormai dimostrato che fare sport aiuta a ridurre il cortisolo, l'ormone dello stress, mentre fa aumentare le endorfine, donandoci in tal modo la sensazione di energia e benessere. 

In questo modo non facciamo del bene soltanto al nostro corpo, ma anche alla nostra mente, infatti, dal momento che il cortisolo diminuisce, anche il riposo notturno migliora.

Infine, impegnare alcuni pomeriggi della settimana con lo sport può essere un buon modo per organizzare lo studio ed essere spinti a dare il massimo in entrambi.

Importante non dimenticare mai la merenda 

Che si faccia sport o meno, la merenda deve essere un'abitudine da non perdere. Il discorso è simile a quello già fatto per lo spuntino e i suoi benefici, quindi migliore concentrazione per affrontare lo studio e meno senso di fame la sera.

Soprattutto nei casi in cui si fa sport la merenda nella nostra alimentazione diventa importante per aumentare le prestazioni ed evitare capogiri o debolezza improvvisi. È giusto però diversificare la merenda anche in base al tipo di sport che ci apprestiamo a svolgere. 

Facciamo alcuni esempi:

  • se lo sport che avete scelto è di forza, quindi sala pesi o crossfit, preferite una fonte di carboidrati integrale, come pane, wasa, fiocchi d'avena ecc, abbinati a una fonte proteica come yogurt o affettato magro. I carboidrati integrali hanno un basso indice glicemico e questo ci permette di poter disporre di energia più a lungo. È consigliabile fare merenda un'ora prima.
  • Se avete scelto corsi come gag, zumba, ballo ecc, preferite uno spuntino più leggero costituito sempre da una fonte di carboidrati integrali, quindi a basso indice glicemico (vale quello detto poco sopra), e una fonte proteica. È consigliabile fare merenda un'ora e mezza o due ore prima.
  • Se infine avete scelto uno sport di endurance, come nuoto, corsa o bici, allora preferite una fonte di carboidrati costituita in parte anche da zuccheri semplici, abbinata a una piccola parte di grassi. Ad esempio pane e marmellata con una manciata di frutta secca, pane con del burro di arachidi e un frutto ecc. In questo caso è consigliabile fare merenda un'ora prima.


Buon back to school a tutti! 

Contatta anche tu lo studio Bionutrimed - Nutrizionista a Catania e ritrova il corretto stile alimentare per una vita sana ed equilibrata.

1
Tra gli scaffali del supermercato: cosa scegliere ...

Le nostre ultime recensioni su Google