Dieta e corretta alimentazione

E' radicata in noi l'errata convinzione che ai termini "corretta alimentazione", "alimentazione equilibrata" o "dieta" siano legati i concetti di privazione o sofferenza.

Nella cultura greca, il termine dieta era invece volto ad indicare un modo di vivere che ponesse in primo piano la salute del corpo, quindi comprendendo regole che disciplinavano i molteplici aspetti della vita quotidiana, dall'alimentazione, all'esercizio fisico fino al riposo.

Oggi, più che mai, abbiamo bisogno di una grande consapevolezza riguardo ciò che mangiamo; la genuinità e la bontà dei cibi non viene più presa in grande considerazione come si faceva invece in modo naturale in passato. Nell'epoca dei cibi precotti, di massa, non facciamo attenzione a poche semplici regole che andrebbero seguite ogni volta che si fa la spesa.

biologa nutrizionista catania alimentazione e benessere

Cosa cercare in un buon nutrizionista 

Nel mio modus operandi di biologo nutrizionista, miro ad evidenziare queste regole e ad instaurare un rapporto di grande fiducia ed empatia con il paziente. La mia figura di nutrizionista rappresenta una guida dalla quale apprendere ed alla quale poter chiedere sempre consiglio.

Oltre al rapporto professionale infatti, quello a cui punto, e che rappresenta una delle mie peculiarità, è stabilire un rapporto umano.

Il momento del primo colloquio è tanto delicato quanto fondamentale per la creazione di stabili basi che favoriscono una buona alleanza professionista/paziente. L’ascolto attivo, non giudicante, il linguaggio semplice e chiaro mi permettono di raccogliere informazioni utili per pianificare insieme obiettivi fattibili che possono essere a breve, medio o lungo termine.

Come migliorare le abitudini alimentari

biologa nutrizionista catania impara a mangiare bene

Credo fermamente che per poter aiutare una persona a modificare e migliorare le proprie abitudini alimentari ed il proprio stile di vita, sia fondamentale avvicinarsi alla sua quotidianità in modo da riuscire ad intervenire con consigli ed indicazioni, gestire eventuali difficoltà e, quando è possibile, instillare la curiosità verso stili alimentari e culinari corretti prendendo spunto, per l'elaborazione dei piani alimentari personalizzati, dai gusti personali.

E' infatti il paziente che indica dettagliatamente quali sono gli alimenti che preferisce. Dopo aver pianificato il nuovo regime alimentare e le nuove abitudini, cercando di accettare e concordare, quando possibile, anche alcuni compromessi.

Infine, alle visite di controllo viene rivisto il piano alimentare e se necessario vengono inserite nuovi alimenti o eliminati scelte alimentari o abitudini in maniera armonica con il paziente.

Le nostre ultime recensioni su Google